Esperto Qualificato nella Ricerca

RPA fornisce consulenze specifiche con incarico di esperto qualificato per l’impiego di sorgenti radioattive, sigillate o non sigillate, a scopo di ricerca.

Tra i numerosi utilizzi di materiale radioattivo a scopo di ricerca ricordiamo i seguenti:

  • marcatura con sostanze radioattive non sigillate – ad es. in industrie farmaceutiche, università, istituti di ricerca – tipicamente H-3, P-32, I-125, S-35, P-33, C-14, Cr-51;
  • microscopia elettronica – ad es. in istituti di ricerca – acceleratori di elettroni;
  • irraggiamento di preparati biologici o colture cellulari – ad es. in istituti di ricerca – tipicamente raggi X;
  • reattori di ricerca;
  • colorazione con Acetato di Uranile – ad es. in istituti di ricerca – tipicamente U-238;
  • acceleratori di particelle.

Per qualsiasi attività comportante utilizzo o detenzione di materiale radioattivo deve essere effettuata un’accurata valutazione del rischio da parte di un professionista dotato della necessaria esperienza e competenza ed iscritto all’elenco nominativo degli esperti qualificati. Le caratteristiche dei locali, le procedure di utilizzo e di detenzione ed i livelli autorizzativi necessari devono essere studiati e curati da parte dell’esperto qualificato. RPA offre il servizio di radioprotezione, con incarico e nomina di esperto qualificato, per tutte le predette attività a scopo di ricerca.

Esperti in radioprotezione

RPA offre servizi per la gestione di sorgenti e materiale radioattivo in ambito di ricerca, in ambito industriale ed in campo ospedaliero.

Contattaci

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi